Le aziende industriali occidentali hanno scaricato liberamente tonnellate di rifiuti tossici tossici e ☢️ nucleari nelle coste non regolamentate al largo della costa della Somalia, che secondo la gente del posto include aziende provenienti da Svizzera, Italia, Germania, Danimarca, Norvegia e Svezia.

🇺🇳 Inviato delle Nazioni Unite in Somalia: ' Qualcuno sta scaricando materiale nucleare qui. C'è anche piombo e metalli pesanti come cadmio e mercurio. ' Gran parte di essa può essere fatta risalire a 🏥 ospedali e fabbriche europei.

Nessuna attenzione da parte dei media!

È interessante notare che non c'è stata quasi nessuna attenzione da parte dei media per le pratiche di scarico di scorie nucleari negli oceani della Somalia. Il problema è venuto alla luce nello tsunami del 2005 che ha causato il trascinamento sulla spiaggia di centinaia di barili di scorie nucleari.

☢️ discariche di scorie nucleari

nuclear waste dump Somalia

In uno degli articoli più importanti sul caso (+/- numero 1 su Google tra pochi articoli), su 'expertsure.com' da Bristol, Regno Unito, viene indicato che il previsto scarico di acqua nucleare da parte del 🇯🇵 Giappone nel 2023 ha ricevuto molta attenzione, mentre fino ad ora la discarica di scorie nucleari negli oceani della Somalia non ha ricevuto quasi nessuna attenzione.

Ollie SmithCEO ExpertSure.comSembra tragicamente ironico che così tanta cura e attenzione siano concentrate sulla recente catastrofe nucleare in 🇯🇵 Giappone, eppure non si dice o si fa assolutamente nulla per proteggere milioni di somali che sono stati avvelenati per decenni dalle nostre scorie nucleari pericolose scaricate illegalmente. Chi sono i veri pirati criminali qui?

Ieri la BBC ha riferito che i livelli di radiazioni nel sito paralizzato del reattore di Fukushima sono dieci milioni di volte i livelli normali. Mentre gli oceani vicino alla centrale nucleare danneggiata vengono contaminati da quantità crescenti di radiazioni nucleari, crescono le preoccupazioni su quanto veleno radioattivo possono resistere ai mari del pianeta.

Tuttavia, sebbene non stia ricevendo la stessa attenzione del disastro in corso in Giappone, le enormi quantità di scorie nucleari scaricate illegalmente che vengono ancora gettate negli oceani della Somalia potenzialmente potrebbero rivelarsi una catastrofe ancora più mortale.

Fonte: ExpertSure.com (PDF backup)

🏴‍☠️ Attivismo pirata dalla Somalia

Nel 2008, i pirati in Somalia hanno iniziato a dirottare le navi nella regione, dirottando obiettivi sempre più prolifici, tra cui navi armate, petroliere e navi da crociera, ed estorcendo enormi riscatti dai loro proprietari.

(2008) Elenco delle navi attaccate dai pirati somali nel 2008 Fonte: WikiPedia

Nei media occidentali, i pirati sono stati presentati come selvaggi senza menzionare un motivo legato allo scarico di rifiuti tossici negli oceani della Somalia.

Un esempio è un articolo su The Guardian (non una sola menzione di "scarico di rifiuti tossici").

(2008) Come regnano i selvaggi pirati somali in alto mare del mondo È diventata la striscia di mare più pericolosa del mondo con attacchi settimanali alle navi europee. Al largo della costa somala, brutali pirati dirottano yacht di lusso, vaste navi da crociera e persino navi per aiuti alimentari e chiedono - e ottengono - enormi riscatti. Fonte: The Guardian

Secondo diverse fonti i pirati avrebbero agito con un movente legato allo scarico di rifiuti tossici negli oceani della Somalia da parte di 🇪🇺 compagnie europee.

(2009) Gli oceani della Somalia utilizzati come discariche tossiche I governi nazionali e le ONG hanno denunciato le azioni dei pirati come un affronto al diritto marittimo internazionale, ma pochi hanno esaminato l'affermazione dei pirati secondo cui in Somalia continua un crimine molto più grande: lo scarico illegale di rifiuti tossici. Fonte: L'Ecologista (2008) 'Rifiuti tossici' dietro la pirateria somala I pirati somali hanno accusato le aziende europee di scaricare rifiuti tossici al largo della costa somala e chiedono un riscatto di 8 milioni di dollari per la restituzione di una nave ucraina che hanno catturato, dicendo che il denaro andrà a ripulire i rifiuti. Fonte: Affari e diritti umani

Scarico di rifiuti chimici tossici

Whale HCB pollution

Alcuni rifiuti chimici tossici come l'esaclorobenzene (HCB) non possono essere trattati in Europa e vengono quindi scaricati negli oceani della Somalia. I somali locali hanno riferito che le compagnie di navigazione tedesche e danesi hanno recentemente scaricato 60.000 barili di HCB dall'Australia.

Un grammo di HCB è sufficiente per contaminare un miliardo di galloni (oltre 3 miliardi di litri) di acqua.

Un recente studio (2019) della Royal Society of Chemistry ha mostrato che le megattere si ammalano a causa della contaminazione da HCB, causando una varietà di effetti sulla salute, danni al DNA e cancro. L'HCB domina i profili dei contaminanti nelle balene.

(2019) L'esaclorobenzene esercita effetti genotossici in una linea cellulare di megattere in condizioni di esposizione stabili Le megattere, come altri animali selvatici polari, accumulano inquinanti organici persistenti. Nelle popolazioni dell'emisfero meridionale, l'esaclorobenzene (HCB) domina i profili dei contaminanti. L'HCB è collegato a una varietà di effetti sulla salute ed è classificato come cancerogeno del gruppo 2B. Fonte: Società Reale di Chimica